SPDD. Il Parcheggio Dinamico per Disabili

Plasma il futuro delle città intelligenti

La migliore tecnologia di Smart Parking al tuo servizio per produrre benessere sociale nel mondo della disabilità.

Our conference was created to be inclusive and inviting. From the beginning we have kept our conference small in the hopes that everyone will feel invited and at ease. One thing our attendees, speakers, and sponsors tell us every year is they love that they were able to talk to everyone in the room if they wanted to. This is a conference you can attend on your own and immediately make friends the room.

Michel Faber’s work transcends genres. Under the Skin is, arguably, scifi – but some reviewers wouldn’t see it as such because they ‘don’t read sci-fi.long hours in uncomfortable buses, sleepless nights in trains because your bunk buddy can’t stop snoring unbearable hours stuck in traffic during rush hour.If you travel, you will not only learn about foreign cultures, but about your own as well. Cover design signals genre. Readers often want a reliable experience, and that’s why they are drawn instantly recognisable books.

Data:
Luglio 6, 2021
Categorie:
Mobilità, Tecnologie
Tags:
Parcheggio, Mobilità, Città

Sistemi avanzati di parcheggio per disabili

Il parcheggio disabili è un diritto garantito dallo Stato ai cittadini per favorire una migliore integrazione sociale e lavorativa. I cittadini interessati devono richiedere il CUDE (Contrassegno Unificato Disabili Europeo) che permette loro di usufruire delle specifiche aree dedicate ai disabili.

Come funziona SPDD

01

Gestione permessi online

Tutti i dati relativi ai parcheggi disabili possono essere condivisi con un database del Ministero dei Trasporti, quindi tutte le persone autorizzate accedono automaticamente su l’intero territorio del nostro Paese.

L'elenco dei permessi gestito dal Ministero Disabilità, attiverà il Codice Tesserino Invalidi (CUDE).

Sarà necessario solamente identificarsi con l'APP una volta richiesta la destinazione.

03

Il Bluetooth aiuta

La tecnologia aiuta a fornire servizi avanzati: il riconoscimento Bluetooth permette agli utenti di essere automaticamente riconosciuti dal sensore e telecamera attraverso il Codice Tesserino comunicando con lo smartphone o direttamente con l’auto.

05

Controllo avanzato

Se qualcuno utilizzasse lo stallo dei disabili senza esserne autorizzato, il sistema sarebbe in grado di riconoscere la violazione e di inviare subito un alert all’organo accertatore, mappando la possibile contravvenzione.

02

Prenotazione parcheggio online

Attraverso l’utilizzo della App mobile o attraverso gli strumenti Web, gli utenti possono prenotare il posto in cui intendono parcheggiare.

Con il sistema a "semaforo" l'utente sarà in grado di verificare i parcheggi in zona, la disponibilità, prenotare il parcheggio libero e tracciare il miglior percorso di arrivo. Un temporizzatore controllerà la disponibilità della prenotazione e "blocco" del parcheggio.

Ciò permette agli organi di controllo di essere istantaneamente allertati dal sistema qualora dovesse essere identificato un soggetto non autorizzato.

Semaforo: •Libero • Prenotato • Occupato

04

Autorizzazione online

Attraverso l’App mobile tutti gli utenti autorizzati vengono identificati una volta raggiunto il parcheggio. Una telecamera "legge" il Codice Tesserino per autenticare l'accesso al parcheggio. Il sensore attiva la modalità "occupato". La modalità "libero" si attiva dopo 30s aver lasciato il parcheggio dall'utente.

Il sistema può quindi creare un match automatico tra il posto auto e l’ID utente.

06

ZTL & CUDE

Utilizzando questo sistema gli accessi autorizzati per le Zone a Traffico Limitato (ZTL) e i proprietari del CUDE potranno essere presenti in una lista condivisa nel database del Ministero Disabilità e Motorizzazione, in modo da consentire grande praticità e facilità negli spostamenti.

Il controllo automatizzato e digitalizzato permette alla Polizia di avere una visione completa delle aree coperte dal sistema.

I Componenti Del Sistema

Sensore

Interrato sotto qualsiasi tipo di manto stradale, fornisce informazioni accurate in tempo reale circa lo stato di libero/prenotato/occupato del posto auto.

Telecamere

Le telecamere per la rilevazione della presenza dei veicoli sui singoli stalli rappresentano un’evoluzione tecnologica per affrontare le nuove esigenze urbane.

App Mobile

L’App Mobile 4Park integrata consente la gestione eprenotazione dei parcheggi per disabili. Permette di guidare l’utente al posto assegnato.

Server

Riceve i dati rilevati dai sensori, dalle telecamere o dall’App, attraverso un network di comunicazione radio che fa uso di protocolli alternativi o compresenti.

Polis

Il software gestionale in grado di elaborare i dati in tempo reale e di renderli disponibili, su qualsiasi tipo di terminale, per l’utilizzo e la consultazione.

Sensore di parcheggio, il cuore del sistema

Come Funziona

  • Il sensore, una volta posizionato e tarato, permette di rilevare la presenza degli autoveicoli parcheggiati nel posto auto.
  • La tecnologia utilizzata è in grado di registrare la variazione del campo magnetico terrestre indotta dalla presenza della massa ferrosa del veicolo.
  • Lo stato di libero/prenotato/occupato viene quindi trasmesso via radio, attraverso una rete di comunicazione, al server centrale.
  • Dal server centrale, il software gestionale POLIS elabora i dati abbinandoli alle eventuali richieste, per poi metterli a disposizione di tutti i soggetti interessati.

Telecamere di Parcheggio

Come Funziona

  • Il sistema di monitoraggio degli stalli di sosta con telecamere può utilizzare diversi tipi di dispositivi, da quelli più economici ai più costosi e sofisticati. La scelta è consigliata in base al possibile posizionamento e al numero di posti auto da gestire.
  • La telecamera viene posizionata nel punto più alto disponibile, inserendo parametri di misurazione sulla base della tipologia dell’area da prendere in analisi.
  • Le immagini vengono acquisite e immediatamente convertite in dato (libero/occupato), attraverso l’utilizzo di algoritmi.
  • Le immagini non vengono registrate, ma eliminate. Ciò che rimane è solo il dato relativo allo stato del parcheggio senza nessun’altra informazione aggregata.
  • Le informazioni ricavate, attraverso il dispositivo locale di analisi, sono inviate direttamente al software gestionale POLIS che le elabora abbinandole alle eventuali transazioni di pagamento, mettendole poi a disposizione di tutti i soggetti interessati.

App SPDD Smart Park Dinamic Disable

Come Funziona

  • Dopo aver effettuato il download dagli App stores si procede con la registrazione utente inserendo il Codice Tesserino come ID Utente.
    • la o le città in cui la si utilizza;
    • il tesserino (CUDE) che verrà utilizzato;
  • A seguito dell’avvenuta registrazione è possibile configurare l’App e le sue funzionalità in base alle proprie esigenze:
  • Una volta configurata la si può utilizzare per navigare al posto auto e prenotare lo stazionamento, associandolo al numero di stallo.
A

App intuitiva

Il menù, semplice e intuitivo, permette di usufruire con comodità di tutte le funzioni che un moderno sistema di Smart Parking richiede di soddisfare.

Si può impostare la città, gestire l’utilizzo del Codice Tesserino. È possibile verificare la disponibilità parcheggio in tempo reale.

C

Controllo e gestione della sosta

È possibile controllare e gestire comodamente in forma intuitiva le proprie soste attive. 

Si può porre fine alla sosta, prorogarla e controllarne la disponibilità. Si può verificare la via in cui è parcheggiato il veicolo.

N

Navigazione efficiente al posto auto

L’App fornisce in tempo reale una mappa dettagliata della zona desiderata con la segnalazione, attraverso appositi “PIN” colorati, delle vie in cui sono presenti stalli liberi.

Il colore del “PIN” (può essere verde, giallo o rosso) permette in maniera intuitiva di valutare la situazione delle zone in cui trovare parcheggio.

T

Tesserini e prenotazioni

E' possibile gestire il tesserino su tutto il territorio nazionale potendo accedere in automatico nelle ZTL, condividere la disponibilità del parcheggio con altri utenti attraverso il temporizzatore.

È possibile gestire anche funzioni evolute di prenotazione del singolo posto auto su strada, con relativa impostazione della navigazione verso la destinazione impostata.

Server Centrale SPDD

Come Funziona

  • In costante comunicazione con le varie periferiche di sistema delle città.
  • Network di massima sicurezza: Dialoga istantaneamente, mantenendo aggiornate in tempo reale tutte le variabili che si presentano all’interno del sistema.
  • Gestito dal Ministero dei Trasporti attraverso il NetWork collegato alle periferiche territoriali.
  • Legge e interpreta i dati distribuendoli efficacemente a tutte le parti del sistema.
A

Archiviazione anonima e sicura

L’archiviazione dei dati sul server avviene in totale sicurezza per l’utente e per chi gestisce le informazioni.

I dati non sono riconducibili a un nome o un numero di targa, il che risulterebbe invasivo.

C

Clouding

È possibile disporre di moderne tecnologie di clouding che accrescono ancora di più la qualità della soluzione.

Queste funzionalità permettono al sistema di salvare i dati in in storage di dimensioni illimitate, garantendo il massimo livello di sicurezza.

Software Gestionale Polis

Il potente strumento di elaborazione che analizza le informazioni raccolte dal sistema e le sintetizza mettendole a disposizione di tutti i soggetti interessati: Pubblica Amministrazione, gestori, Polizia Municipale, utenti finali.

Come Funziona

  • Il software gestionale è una parte fondamentale di Smart Park Dinamic Disable, in quanto permette di analizzare e gestire in tempo reale tutti i dati di input che entrano nel sistema.
  • Le informazioni sono rese visibili su qualsiasi terminale (PC, tablet, smartphone) e distribuite in modo personalizzato in base alla figura che le utilizza.
  • Vengono tracciate in tempo reale tutte le informazioni in merito agli stalli e alle figure che svolgono attività all’interno del sistema, come gli controllori della sosta.
S

Sistema di analisi avanzato

Il software fornisce i dati di stazionamento, di violazione e sanzionamento in maniera continua e in tempo reale. 

Possono essere creati specifici alert destinati ai soggetti incaricati della manutenzione, notificati sullo smartphone o su altri terminali, per segnalare specifiche situazioni.

O

Ottimizzazione accertamento

Permette di indirizzare, a colpo sicuro, il controllore verso l’automezzo in violazioneL’accertamento può essere indirizzato verso le zone e nelle fasce orarie in cui le violazioni in corso sono maggiori.

Treviso, l’esempio di una città a misura d’uomo

Treviso è una città che ha intrapreso una grande e mirata trasformazione tecnologica rivolta a un miglioramento della vita sociale e per questo è stata pluripremiata nazionalmente e internazionalmente.

Guarda i Video:

Come funziona Smart Parking Systems

Smart Parking System® nel Comune di Treviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *